07/09/2007
CONVEGNO INTERNAZIONALE - PATTINO COME MEZZO DI LOCOMOZIONE: DA PADOVA UNA LETTERA AD AL GORE


Dieci anni dopo il primo convegno internazionale, realizzato all’interno del progetto Eurathlon dell’Unione Europea, Euroskate 2007 è tornato ad affrontare il tema dell’impiego del pattino come mezzo di locomozione per ridurre il traffico automobilistico nei grandi centri e per contribuire all’abbassamento degli inquinanti nell’ambiente.
Un cavallo di battaglia dell’ex Vice Presidente degli Stati Uniti d’America, Al Gore, tanto che dal convegno odierno di Padova è partita la proposta di scrivere al nuovo paladino dell’ambiente che con tanto successo ha già promosso una manifestazione musicale mondiale a salvaguardia del pianeta. A breve partirà una lettera per sensibilizzare Gore a questo problema e per capire se sarà possibile contare su un suo appoggio in questa battaglia.
Il convegno, ospitato a Palazzo Zacco in Prato della Valle, ha visto la presenza di autorevoli rappresentanti delle amministrazioni comunali e dello sport del pattinaggio. Obiettivo: fare il punto su quanto è stato fatto o meno sulla possibilità di utilizzare il pattino come mezzo di locomozione e quindi, a tutti gli effetti, autorizzato alla circolazione sulle strade e non relegato in ristretti ambiti.
A salutare i convenuti in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Padova il dirigente del Settore Sport, Fernando Schiavon, che ha ribadito il valore di aver dedicato Prato della Valle allo sport e in particolare al pattinaggio per un recupero di uno spazio prezioso per la cittadinanza.
Particolarmente apprezzata la testimonianza dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Jesolo, Otello Bergamo. Nella splendida località balneare della costa veneziana è stata infatti realizzata la prima pista ciclo-pattinabile d’Italia: dieci chilometri lungo la centralissima via Bafile. E altrettanti chilometri stanno per essere realizzati puntando poi ad un unico percorso che possa unire tutte le spiagge del litorale veneziano dal Cavallino a Caorle.
L’avvocato Federico Gallana, in rappresentanza del Prof. Jacopo Tognon, esperto in diritto europeo dello sport e docente dell’Università di Padova, ha confermato quanto stabilisce il codice della strada e in particolare l’art. 190 che di fatto impedisce la circolazione lungo le piste ciclabili, marciapiedi, bordi delle strade e aree pedonabili a qualsiasi “acceleratore di andatura” e quindi anche il pattino in linea. L’unico tentativo di modifica è stato compiuto dall’attuale Presidente della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio e della Federazione Internazionale Roller Sport, l’On. Sabatino Aracu, ma senza esito positivo.
Poi le testimonianze di alcuni grandi protagonisti del mondo del rotellismo mondiale, a cominciare da Coni Altherr, presidente della Federazione Svizzera e ideatore-organizzatore della World In Line Cup, il circuito mondiale delle maratone. “Per ottenere i risultati sperati è necessario un cambiamento radicale all’interno del nostro movimento – ha esordito il manager elvetico – In Svizzera la situazione è simile a quella italiana. In ogni caso il cambiamento deve avvenire all’interno delle nostre Federazioni”. Poi ha dato alcuni consigli pratici: “Gli organizzatori di eventi – ha proseguito Altherr – devono tener conto tre concetti fondamentali: 1) avere interesse e attenzione sui “top”, gli atleti di vertice; 2) coinvolgere direttamente il pubblico e 3) organizzare un vero party per tutti. Il tutto nell’arco di due ore, due ore e mezza”. Poi una stoccata all’Italia: “Se i migliori pattinatori al mondo sono quelli italiani e vengono a 15 maratone in Svizzera senza partecipare a nessuna in Italia un problema c’è, ma non so quale. Insomma deve esserci la volontà generale di cambiare”. Poi il tema del pattino come mezzo di locomozione: “Uno degli errori di noi europei è di considerare il nostro continente come un museo – ha concluso Altherr –. In Cina e Korea c’è maggiore sensibilità nel voler cambiare il sistema di trasporto e il pattino rientra in questo progetto. Basta portare un solo dato: due anni fa in Cina alla prima maratona a Pechino avevamo 700 pattinatori; quest’anno ben 3.400”.
Poi è stata la volta di un “giramondo” come il tecnico neozelandese Bill Begg che nella carriera sportiva ha guidato già sette squadre nazionali e oggi è alla guida di quella Svizzera.
“In Svizzera e in Germania sta nascendo addirittura un turismo ecologico su pattini in linea. Almeno 120 km pattinabili sul territorio elvetico, 140 in quello tedesco. Vi sono aree di sosta, zone di ristoro con bar e ristoranti. Insomma una formula tutta nuova di turismo” ha raccontato Begg. Ben diversa la situazione nel suo paese: “Anche Nicole (la figlia pluricampionessa del mondo, ndr) nonostante sia molto popolare in Nuova Zelanda è stata fermata e multata mentre si allenava nel parcheggio di un centro commerciale quando era già chiuso. Il motivo era perché i pattini non avevano i freni. E in Australia, per essere entrati con alcuni atleti nel parcheggio di un altro centro commerciale sono stato denunciato e sottoposto a processo. Solo grazie all’intervento del direttore sono stato prosciolto e ora il pattinaggio è diventata l’attrazione per i clienti”. Poi la questione ambientale: “Dobbiamo batterci sostenendo che con i pattini non si inquina, non si consuma petrolio e fa bene alla salute riducendo l’ospedalizzazione”. D’accordo sulla lettera ad Al Gore, Begg ha infine elogiato l’iniziativa di un confronto internazionale perché bisogna far tesoro delle varie esperienze, come ad esempio quella di Jesolo, per sensibilizzare i nostri amministratori pubblici alle tematiche ambientali.
Ma quali ricadute hanno le limitazioni alla libera circolazione con i pattini in linea in termini commerciali? La risposta è venuta da Ippolito Sanfratello, pluricampioni mondiale di pattinaggio a rotelle, medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Torino 2006 nell’inseguimento a squadre nel pattinaggio su ghiaccio, attuale Responsabile Unico delle squadre nazionali del pattinaggio a rotelle e Responsabile Sales e Marketing di “Rollerblade” la più grande azienda al mondo produttrice di pattini in linea. “L’Italia soffre di questa limitazione che arriva dal codice della strada, ma la quantità di pattini che si vendono è la stessa della Svizzera: qui però si vendono soltanto quelli economici; in Svizzera dopo aver scoperto il pattinaggio si passa agli articoli di nicchia superiore. I pattini si vendono con il passaparola: uno prova i pattini e poi a ruota arrivano gli amici. Ma se non si vede la gente pattinare nessuno pensa alla pratica di questo sport per il tempo libero. Ecco che dunque sono gli eventi a dare un importante impulso; alla pratica e alla promozione del prodotti. Ben vengano dunque le maratone organizzate in grande stile da Coni Altherr. Eventi che servono anche in Italia per dar corso ad un grande cambiamento. Certo servono piste ciclabili e aree pedonali e ci sembra fondamentale batterci tutti assieme affinché ci sia la modifica del codice della strada”. Il problema sostanziale è che spesso i funzionari del Ministero dei Trasporti non sono nemmeno a conoscenza di cosa sia il pattino in linea e quali siano le differenze con i monopattini o gli skateboard che sono elementi esterni e non facenti parte del corpo del pattinatore.
Assai importanti le testimonianze dei dirigenti delle federazioni di Germania, Russia e Belgio. “In Germania l’abbondanza di spazi per i pattinatori in tutte le città – racconta Reiner Keppler – fa si che non ci sia la necessità di andare con i pattini sulle strade, anche perché in buona parte si tratta di autostrade a quattro corsie. Quindi possiamo dire che siamo nelle condizioni ideali per la promozione del nostro sport a tal punto che avere 70 maratone all’anno nel nostro calendario nazionale è diventato quasi controproducente perché c’è una dispersione. Ma sul fronte della considerazione del pattino come mezzo di locomozione siamo molto avanti anche se ad oggi, comunque, il codice della strada ne vieta la libera circolazione”.
Ben diversa la situazione in Russia dove il pattinaggio e il pattino non sono considerati come disciplina sportiva. “Molti passi avanti sono stati compiuti – racconta Ludmila Koren, della Federazione Russa – Vivo a San Pietroburgo e avevamo individuato una piazza per la nostra attività. Dopo un’iniziale diffidenza la gente ha cominciato ad interessarsi di noi ed ora stiamo crescendo. Il problema è che la Federazione e le maggiori strutture sportive sono a Mosca; strutture spesso inutilizzate come le piste da ghiaccio che nei mesi estivi diventano di cemento. Dal 2004 ad oggi abbiamo comunque fatto dei passi avanti e nel 2006 siamo finalmente riusciti ad organizzare i primi campionati nazionali. Parlare di libera circolazione come mezzo di locomozione è forte troppo presto da noi”.
Situazione completamente opposta nel Nord Europa. “In Belgio e Olanda il pattino in linea è equiparato alla bicicletta e dunque si può liberamente circolare sulle tante piste ciclabili. – racconta Ferre Spruyt, atleta belga – Se si pattina singolarmente è addirittura consentito percorrere le strade. Da noi poi le domeniche ecologiche sono frequentissime in tutte le città, piccole e grandi, ed è l’occasione per molti di spostarsi con i pattini e per le nostre società sportive di fare attività promozionale mettendo a disposizione della popolazione i nostri tecnici ed atleti migliori”.
Una testimonianza che ha fatto brillare gli occhi a Sandro Morandin, il Presidente del Roll Club Padova ed organizzatore di Euroskate (IIDA World Cup di InLine Downhill, Padova Grand Prix e World Country Roller Marathon) che da anni si batte su questo fronte. “E’ assurdo che le biciclette si e i pattini no – ha detto Morandin a conclusione del convegno – non vedo dove sia la differenza. A chi va in bicicletta per le strade non viene richiesta l’abilitazione alla circolazione e se si tratta di dotarci di tutti gli strumenti di sicurezza come freni, luci e quant’altro penso che assieme alle nostre aziende produttrici siamo pronti ad affrontare anche questo. Ma noi vogliamo andare sulle strade. E questa sarà la nostra battaglia; uniti possiamo farcela.
Poi la mattinata è proseguita con la consegna dei primi “INTERNATIONAL ROLLER SPORT – Premio Internazionale Città di Padova” ad atleti e personaggi del mondo delle rotelle più meritevoli. Questi i premiati della prima edizione.
Premio alla Carriera Ippolito Sanfratello - ITA
Premio alla Carriera Valentina Belloni - ITA
Premio Fair Play Andrea Gonzales - ARG
Premio Rivelazione Internazionale Nicole Begg - NZ
Premio Rivelazione Internazionale Andrea Zanetti - ITA
Premio Una Vita per le Rotelle Giovanni Martignon - ITA
Premio Giornalistico Diego Zilio – Il Mattino di Padova
16/04/2016
Teolo 2016

31/07/2015
Teolo Downhill 2015 World Cup I.I.D.A. Campionato del Mondo Igsa

17/07/2015
Downhill Teolo 2015 World Champioship IGSA 2015 World Cup Inline IIDA

15/07/2015
2015 World Championship I.G.S.A. e 2015 World Cup Inline I.I.D.A..

03/05/2014
2014 World Downhill Championship

06/08/2013
FOTO TEOLO 2013

17/07/2013
EXTENDED DEADLINE FOR ENTRIES

28/06/2013
Teolo World Cup 2013

09/06/2012
Deadline

10/05/2012
Teolo 2012

15/05/2009
Teolo World Downhill 2009: 170 partecipants !

07/05/2009
Euroskate a pieno regime

23/08/2008
AL VENEZIANO ZANGARINI E ALLA VENEZUELANA ERVINI LA 9^ WORLD COUNTRY PAN D'ESTE ROLLER MARATHON

23/08/2008
SAGGIORATO "RE" DEL PADOVA GRAND PRIX. IL TROFEO TMB ALLA BONT BACATA VENEZUELA

22/08/2008
12° TBM PADOVA GRAND PRIX: IERI I GIOVANI, OGGI I CAMPIONI

19/08/2008
POSTICIPATA DI UN'ORA LA PARTENZA DELLA WORLD COUNTRY PAN D'ESTE ROLLER MARATHON

19/08/2008
SARA' UN PADOVA GRAND PRIX RIGENERATO. OGGI LA PRESENTAZIONE A PALAZZO MORONI

18/08/2008
PRESENTATA A CHIOGGIA LA 9^ WORLD COUNTRY ROLLER PAN D'ESTE MARATHON

18/08/2008
12° TMB PADOVA GRAND PRIX: DOMANI IN COMUNE LA PRESENTAZIONE

14/08/2008
LUNEDI' LA CONFERENZA STAMPA A CHIOGGIA DELLA WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON

09/09/2007
A BEGG E SAGGIORATO ANCHE L'8^ PAN D'ESTE WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON

08/09/2007
AL GSP LEGNAGO L'11° TMB PADOVA GRAND PRIX - DOMANI L'8^ PAN D'ESTE WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON

07/09/2007
CONVEGNO INTERNAZIONALE - PATTINO COME MEZZO DI LOCOMOZIONE: DA PADOVA UNA LETTERA AD AL GORE

07/09/2007
11° TMB PADOVA GRAND PRIX: DOMINIO ASSOLUTO DELLA NEOZELANDESE NICOLE BEGG E DEL VERONESE LUCA SAGGIORATO

06/09/2007
11° TMB PADOVA GRAND PRIX: A BEGG E SAGGIORATO ANCHE LE 10.000 MT

06/09/2007
11° TMB PADOVA GRAND PRIX: NELLE 3.000 VINCONO BEGG E SAGGIORATO, NELLE 500 SPRINT SUCCESSO DEI DUE ZANETTI

05/09/2007
11° TMB PADOVA GRAND PRIX: DOMANI AL VIA LE GARE, VENERDI' CONVEGNO E PREMIAZIONI

04/09/2007
NICOLE BEGG, LA SEXY PATTINATRICE ALL'11° TMB PADOVA GRAND PRIX

03/09/2007
AL TMB PADOVA GRAND PRIX 2007 ATLETI DA TUTTI E CINQUE I CONTINENTI DEL MONDO

02/09/2007
DOMANI LA PRESENTAZIONE UFFICIALE AL PEDROCCHI DELL'11° TMB PADOVA GRAND PRIX

07/08/2007
IIDA WORLD CUP - IN ONDA SU TG1 E RAI SPORT SATELLITE

05/08/2007
IIDA WORLD CUP - NEL DUEL RACE IL RISCATTO DI LADURNER

04/08/2007
IIDA WORLD CUP - PRONOSTICI STRAVOLTI: VINCONO MONTAVON E PHLIPPOTEAU

03/08/2007
IIDA WORLD CUP - STASERA LA CERIMONIA DI APERTURA IN PIAZZA PERLASCA A TEOLO

01/08/2007
PRESENTATA LA IIDA WORLD CUP DI TEOLO

30/07/2007
MERCOLEDI' LA PRESENTAZIONE DELLA COPPA DEL MONDO IN LINE DOWNHILL

03/09/2006
IN DICIASETTE SI AGGIUDICANO EX-AEQUO LA 7^ PAN D'ESTE WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON DA MASERA' A ROVIGO

02/09/2006
AL BELGIO IL 10° TMB PADOVA GRAND PRIX

01/09/2006
VANTOURNHOUT E SAGGIORATO CONTINUANO A DOMINARE IL 10° TMB PADOVA GRAND PRIX

01/09/2006
DOMINIO BELGA NEL FEMMINILE CON BRITTA VANTOURNHOUT. NEL MASCHILE SAGGIORATO INCONTENIBILE

31/08/2006
RESTA IMBATTUTO IL RECORD MONDIALE DEL KM LANCIATO DI SAGGIORATO - PRIME GARE IN PRATO DELLA VALLE

30/08/2006
PRESENTATA A ROVIGO L'8^ PAN D'ESTE WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON

25/08/2006
PRESENTATO IL 10° TMB PADOVA GRAND PRIX - L'OLIMPIONICO SANFRATELLO: "MIGLIOR GARA D'EUROPA"

23/08/2006
IL 10° PADOVA GRAND PRIX SI PRESENTA

04/08/2006
STASERA LA CERIMONIA DI APERTURA - MONDIALE SU RAISPORTSAT

02/08/2006
PRESENTATO IL CAMPIONATO DEL MONDO DI IN LINE DOWNHILL

27/07/2006
Campionato del Mondo in line Down Hill - Teolo 2006

09/03/2006
IN DICIASETTE SI AGGIUDICANO EX-AEQUO LA 7^ PAN D'ESTE WORLD COUNTRY ROLLER MARATHON

09/02/2006
VANTOURNHOUT E SAGGIORATO CONTINUANO A DOMINARE IL 10° TMB PADOVA GRAND PRIX

02/10/2005
Coppa Europa Solo Dance - Trionfo di Daniel Morandin in Portogallo

01/10/2005
Coppa Europa Solo Dance - Morandin primo negli obbligatori

28/09/2005
Coppa Europa Solo Dance - Daniel Morandin a Nazarè in Portogallo

24/09/2005
Europei Artistico - L'Italia conferma la sua leadership continentale

23/09/2005
Europei Artistico - Spagna e Italia si tingono d'oro

22/09/2005
Europei Artistico - Riscatto azzurro di coppia

22/09/2005
Europei Artistico - Domani Conferenza Stampa del Vice Sindaco Sinigaglia

22/09/2005
Europei Artistico - In oltre 1500 alla Cerimonia di Apertura - Assegnati a Padova i Mondiali 2006 di In-Line Downhill

21/09/2005
Europei Artistico - Poker d'oro della Germania negli obbligatori

21/09/2005
Europei Artistico - Obbligatori juniores alla Germania

19/09/2005
Europei Artistico - Giornata di prova pista, domani gli allenamenti

18/09/2005
Nazionali in arrivo a Padova

17/09/2005
Presentati i Campionati Europei Assoluti. Ci sarà anche la Croazia

16/09/2005
Europei Artistico - Domani al Pedrocchi la Conferenza Stampa

15/09/2005
Europei Artistico - Sabato la Presentazione alla Stampa

08/08/2005
CDM DownHill IIDA 2005:la conclusione.

07/08/2005
Coppa del Mondo DownHill 2005

13/07/2004
DOWN HILL – TUTTO PRONTO PER LA COPPA DEL MONDO

13/07/2004
PADOVA GRAND PRIX – PRIME CONFERME

13/07/2004
CORSI GRATUITI DI PATTINAGGIO in PRATO della VALLE

13/07/2004
CORSA - DARIO FRISO VITTORIOSO ALLA 24 ORE DI LES MANS

13/07/2004
CORSA - CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

09/07/2004
ARTISTICO – CAMPIONATI ITALIANI DI PESCARA





 


HOMEPAGEPATROCINATORIORGANIZZAZIONEPARTNERSCONTATTIRISULTATIREGOLAMENTOPROGRAMMAINFOENTRY FORMRIDERS LISTPIEGHEVOLECOME ARRIVAREHOTELSNEWS AREAPHOTO GALLERYVIDEO GALLERY

 

 
NEWS

16/04/2016
Teolo 2016

Dear Downhill friends, 2016 will be a special edition for the Downhill event in Teolo as all international and national...
dettagli >>

31/07/2015
Teolo Downhill 2015 World Cup I.I.D.A. Campionato del Mondo Igsa

Oggi, venerdì 31/7, i nostri atleti hanno potuto assaporare il caldo asfalto con una giornata dedicata interamente...
dettagli >>


ROLLCLUB - Scuola di Pattinaggio - Viale Italia,13 - 35020 Maserà di Padova
P. IVA 00613250281 - Tel. 049.8860010 - Fax 049.8861747 - Mobile 335.5256484
EMail: sandromorandin@euroskate.it l info@euroskate.it

........................................................................................................................................................................................................